Palazzo Farnese

Opera simbolo del XVI secolo

Palazzo Farnese

A

Caprarola troviamo una delle più importanti opere di architettura del XVI secolo: il Palazzo Farneseo.

 

Questa meravigliosa villa, pensata per essere una residenza fortifica fu progettata da Jacopo Barozzi da Vignola (che trasformò un primo progetto di Antonio da Sangallo il Giovane) e costruita tra il 1559 e il 1575.

 

Alessandro Farnese il Giovane - che divenne alla giovane età di 14 anni ordinato da suo nonno, papa Paolo III - affidò a Vignola la revisione dei disegni di Sangallo, pur mantenendo la formidabile struttura pentagonale che conferisce all'edificio una grandiosità peculiare, con un armonioso mix di linee di architettura militare e civile.

 

Alessandro Farnese fu uno dei mecenati più famosi di Roma nel Cinquecento: il nonno non poteva badare a tutte le opere che aveva intrapreso per rendere la città più monumentale, così lo delegò, permettendogli di incontrarsi e lavorare con i migliori creativi menti del suo tempo.

 

Farnese contattò i più importanti pittori per decorare la sua lussuosa dimora, da Taddeo Zuccari a Antonio Tempesta, da Jacopo Zanguidi a Raffaellino da Reggio.

 

Anche Vignola ha affrescato alcuni degli interni, tuttavia. l'opera che maggiormente viene osservata e reputata un vero e proprio capolavoro è la scala Regia, di fattura veramente unica, e di una bellezza che lascia senza fiato.

Articoli correlati

Caprarola

Il portale del comune di Caprarola con informazioni sul territorio, le bellezze e la storia di questo piccolo comune della provincia di Viterbo.

Contatti

051 237500